mercoledì 16 settembre 2009

Un GIOELE feltroso

Questo è un piccolo tutorial per cucire su "cose strane" il nome dei ns. bimbi. Il mio Gioy ha incominciato 'l'asilo' e gli hanno regalato questo sacchetto DI PLASTICA DURA per farne un porta-indumenti, ci dovevo mettere il nome e mi avevano suggerito il pennello indelebile...MA!!??!!

A me non piaceva questa soluzione così mi sono messa a girare in rete e mi è venuto sott'occhio questo ALFABETO: così mi si è accesa una lampadina.
Ho stampato, facendo delle prove, l'alfabeto della misura che mi serviva: poi ho sistemato le lettere AL CONTRARIO su un foglio di pannolenci arancione ( un colore allegro e che a mio parere andava bene con il celeste ), ho disegnato con una biro i contorni e ho tagliato con cura le lettere.

Le ho sistemate per vedere la giusta distanza e l'effetto che veniva, mi è sembrato carino e così ho preso un filo di cotone celeste....
....con un punto semplice ho attaccato OGNI ANGOLO in modo che muovendo il sacchetto la lettera non si muovesse.Ecco il risultato dopo un leggero gonfiore ai polpastrelli - io odio il ditale - non è che sia chi sa che capolavoro ma il risultato vale la funzionalità.
Questo piccolo tutorial vuole solo fare coraggio a chi pensa di non saper cucire, come me, che piano piano con un semplice ENTRA ED ESCI e SU E GIU' del filo possiamo fare delle cose utili e carine, bisogna solo incominciare poi il resto fa la ns. creatività e il nostro senso " DELLA CONSERVAZIONE DELLA SPECIE"..eh eh eh scusate la battuta!
Un saluto a tutte le mie amiche BLOGGHINE che passeranno di qui ^__^

7 commenti:

  1. una ne pensi mille ne fai! concordo anche io sulla scelta: il pennarello indelebile è per chi non ha voglia di spremere le meningi e creare! l'effetto finale è stupendo. sono sicura che al tuo bimbo piacerà un sacco!

    RispondiElimina
  2. bello il sacchettino firmato..anche il tuo è al primo anno?il mio si e dopo i primi 2 giorni di inaspettato entusiasmo oggi è stata una tragedia..e già penso a domani..si convincerà ad andarci..mi consola l'idea che almeno il mio non ha creato scene di panico come altri bimbi...un bacio.:iulia

    RispondiElimina
  3. Hai trovato una splendida soluzione! Molto ma molto meglio del pennarello indelebile (l'effetto non è granchè e spesso perde strada facendo l'"indelebilità").
    Ok, mi hai fatto coraggio... chissà che non riesca a combinare qualcosa anch'io con ago e filo... sono negata proprio!
    ciao, un baciotto

    RispondiElimina
  4. Ciao, grazie del commento...bello il feltro si possono fare un sacco di cose senza problemi! La sacca personalizzata è un idea geniale soprattutto per i bambini che dimenticano spesso le cose in giro! ciao Alia

    RispondiElimina
  5. CIao, Simona, sono Maggiolina, io sono una di quelle che non sa cucire o meglio non ha provato spesso... qualche giorno fa, per uno swap, ho cucito una pcohette tutta a mano, il risultato non è stato perfetto, ma non era brutta... devo riprevare, ho del feltro, asrebbe un ottimo metodo per personalizzare lo zainetto della scuola di mia figlia... Grazie per l'aiuto prezioso, vado a iscrivermi al tuo candy, A presto, Maggiolina

    RispondiElimina

Un tuo pensiero sarà sempre gradito ^_^